caratteri

Francesco Terzago, in breve / Caratteri, online


Caratteri, prima edizione.

Nella sua versione cartacea esiste in cento copie per edizione, in questo momento sono due e non potranno essere più di sei. Sulla copertina è rappresentata una scacchiera di dieci linee e dieci colonne: cento caselle. Per ogni copia tutte le caselle, a eccezione di una, sono occupate dal carattere cinese ren (人). 人 significa persona, una persona piantata sulle gambe che scruta l’orizzonte. La casella vuota scorre verso destra e non esistono, così, due copie che siano identiche – ciascuna è, a suo modo, incompleta. A questa incompletezza può porre rimedio solo il lettore; un libro esiste nel momento in cui le pagine si voltano, si avvicendano, per Caratteri, si seguono gli accapo. Essere in possesso della plaquette equivale al fatto di appartenere a una comunità.

Non ho stabilito un prezzo per Caratteri. Per ottenerne una copia l’unico modo è contattarmi o chiederla in prestito a chi già ne possiede una – una parte di questo progetto riguarda la tranciabilità del lettore; una plaquette come questa è il fulcro di una relazione.

Questo sito e la plaquette, dal punto di vista grafico, non hanno conosciuto interventi esterni, rispecchiano in modo esclusivo il mio gusto. Sono stato io a operare ogni scelta in termini di impaginazione e stabilire le carte su cui stampare – Gmund. Eppure ogni esperienza di questo tipo coinvolge più persone; Caratteri esiste grazie all’aiuto di molti; ai consigli di Maria Borio e di Enrico Formica, per quanto riguarda la struttura dell’opera in sé e alcuni interventi che loro hanno operato sui testi. Le traduzioni, dall’italiano all’inglese, sono di Emma Pagano che è stata capace di comprendere lo spirito che muove questo magma.

Ogni parola impressa nelle pagine di Caratteri e condivisa su questo sito usa il carattere EB Garamond.