Caratteri libro online

Francesco Terzago, in breve / plaquette


Albero. Villaggio abbandonato di Guanzhou, delta del Fiume delle perle; 2012, autunno.

Ecco Caratteri. Ogni poesia che è stata stampata nella plaquette è presente anche in questo spazio. Maggiori informazioni sono disponibili qui benché io vi suggerisca di procedere immediatamente con la lettura della raccolta.


Caratteri

pag. 07 Dedica
pag. 09 nomadi
pag. 10 la nebulosa
pag. 11 abito una pietra imbalsamata
pag. 12 un rettile arcaico
pag. 13 cilindri azzurri
pag. 14 segni premonitori

Quasi una storia d’amore

pag. 19 olive bianche
pag. 20 la colpa non è degli zombie
pag. 21 per farmi evaporare
pag. 23 due corpi gialli
pag. 25 esorcismo
pag. 27 è caduto sulla città senza fare rumore
pag. 29 Eredità
pag. 31 pecore, draghi, astronauti
pag. 33 un intreccio
pag. 34 terremoto?

Abiure?

pag. 39 mangiavo pietre
pag. 41 i vantaggi della vita civile
pag. 42 la strada la conosci
pag. 44 l’uomo senza braccia
pag. 47 spade di alluminio

Baiyun

pag. 50 nella stanza dei menhir
pag. 52 vuoto d’aria
pag. 55 verità
pag. 57 diciannovesimo piano
pag. 58 mi sto ammalando
pag. 59 le uova sono fredde
pag. 61 linoleum

Ulteriori indicazioni

Caratteri raccoglie una selezione di poesie scritte tra il 2006 e il 2016 e, in buona parte, già pubblicate in antologie (Generazione entrante 1, Poeti della lontananza 2) e riviste letterarie (ClanDestino 3, Italian Poetry Review 4, Nuovi Argomenti 5). Caratteri, nel 2017, è la prima plaquette auto-prodotta a essere selezionata per la terna dei finalisti del Premio Castello di Villalta Giovani 6.



Giostra. Tra Foshan e Guangzhou; 2013, primavera.

1. antologia curata da Matteo Fantuzzi col titolo La generazione entrante: poeti nati negli anni Ottanta per Giuliano Ladolfi Editore (2011). “Le note biografiche sono brevi perché composte attorno alla figura di un poeta che appare ancora tradizionale, com’è legato a una formazione poetica da svolgere per riviste, per festival, per altre antologie: un apprendistato che avviene attorno a nuclei pressoché familiari, a contatto ravvicinato con alcuni luoghi, soprattutto premi ed eventi, a contatto col pubblico della poesia, altri poeti. […] Ciò non significa che gli autori non abbiano pubblicato libri di poesia, ma che la postura che viene fatta loro assumere nell’antologia crea una narrazione in cui l’epilogo della loro formazione è sempre un libro di poesia” Guido Mattia Gallerani, L’Antologia, la forma Libro e il concetto di ‘generazione’ in poesia, Nuovi Argomenti 21 agosto 2015 .

2. antologia curata da Sonia Caporossi e Antonella Pierangeli per Marco Saya Edizioni, 2014. “Sette voci ultracontemporanee che emergono dal panorama letterario italiano come vessilli di possibilità espressive legate dal medesimo filo conduttore: il vivere o l’aver vissuto, per lungo tempo, per un po’ o per sempre, in un paese diverso da quello d’origine e avere fatto di questa lontananza una condizione esistenziale” da Poeti della lontananza .

3. ClanDestino nasce nel 1988 dalla volontà di nove ragazzi tra cui Gianfranco Lauretano e Davide Rondoni. Da quel momento in poi una serie di voci importanti hanno viaggiato con clanDestino. Non solo grandi nomi, anche numerosi poeti e scrittori hanno avuto occasione di esordire e incontrarsi entro i confini di questo periodico .

4. “IPR si iscrive in un più vasto programma culturale associato al Dipartimento di Italiano della Columbia University di New York, al Dipartimento di Lingue e Letterature Moderne della Fordham University di New York e al Dipartimento di Studi Italiani e Francesi della University of Washington a Seattle. IPR accoglie testi principalmente in italiano e in inglese. Creata fra gli Stati Uniti e l’Italia e stampata in Italia, la rivista è dedicata alla critica e alla diffusione plurilinguistica della poesia italiana in un ampio contesto comparatistico”, dal sito dell’editore, SEF .

5. Nuovi Argomenti è un trimestrale italiano edito da Mondadori e fondato nel ’53 da Moravia e Carrocci, nel numero 69 “Conversazioni” è stata ospitata una selezione di miei testi titolata “Troppo lontani dalle stelle” poi confluiti in questo libro. “«L’idea», ricorderà Moravia, «era quella di creare una rivista di sinistra come “Temps Modernes” di Sartre, la quale avrebbe avuto un’attenzione per la .realtà italiana di tipo oggettivo e non lirico»” da Storia della rivista, nel sito web dell’omonimo periodico .

6. la terza edizione del premio dedicato alle raccolte di poesia edite, vedeva come altri finalisti Carmen Gallo e
Francesco Maria Tipaldi